Alla fine di giugno, tre membri del team di Creative Makers hanno visitato il Summit Letterpress Workers International a Milano, l’evento che ha riunito oltre quaranta esperti di stampa tipografica di tutta Europa. Il summit ha rappresentato un’occasione di collaborazione, conversazione e apprendimento reciproco. L’attività principale durante le giornate è stata la stampa di poster che i partecipanti hanno realizzato divisi in dieci piccoli gruppi formati da tre persone. Con dieci macchine da stampa, allineate nella grande sala del centro culturale Leoncavallo, lo spazio è diventato un alveare di co-creazione.
Ad ogni tavolo, le mani dei tre tipografi si muovevano in modo armonioso su ciascuna pressa, impostando in modo collaborativo il carattere mobile in nuove composizioni, usando diversi inchiostri e tirando le stampe. Il momento di stampa ha permesso ai partecipanti  di osservare le diverse tecniche e di confrontarsi meglio su tecnica, processi, materiali e approcci contemporanei alla stampa tipografica.

Hannah Harkes, specialista in lettere e caratteri tipografici, del team Labora di Tallinn, ha partecipato al summit per tutta la sua durata, lavorando ogni giorno su un nuovo poster in collaborazione con un nuovo gruppo di tipografi. Durante questi quattro giorni, ha presentato il progetto Creative Makers alla comunità internazionale di tipografia e ha esposto obiettivi e attività del progetto. Parlare di creatività ha portato a intuizioni preziose su metodi per insegnare laboratori di stampa tipografica ai bambini, nonché su alcuni delle ultime sperimentazioni che gli artisti stanno apportando alla stampa tipografica, con uno sguardo anche alle nuove tecnologie.

Verso la fine di ogni giornata lavorativa il gruppo si è riunito per ascoltare le lezioni condotte dai partecipanti, tra cui Hannah Hankes, che ha presentato, davanti ai coordinatori di Letterpress Workers, il progetto Creative Makers e Labora, argomento che nei giorni successivi è proseguito con domande e discussioni in merito all’argomento.

Una delle conferenze più attese è arrivata l’ultima sera del summit. Il dottorando Chris Wilson, della School of Design della Northumbria University, ha presentato il tema della sua tesi di dottorato basata sulla pratica – Digilog Prints: A Grounded Theory of Pratica di Letterpress post-digitale. Durante questa lezione è stato possibile individuare alcune tecnologie avanzate per la creazione di caratteri mobili, come laser, stampanti in 3D, caratteri da matrici acriliche incise e diverse stampanti tipografiche.

Leggi di più sul Summit Letterpress Workers International: https://www.letterpressworkers.net/

        

Guarda la gallery

Categories: News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: