April e Pol sono stati due dei partecipanti ai workshop Maker gratuiti che Neàpolis e Fun Lab hanno organizzato durante i tre giorni della Fiera di novembre a Vilanova i la Geltrú. April, Pol, grazie mille per averci permesso di condividere le tue creazioni!

Guarda il video per conoscere quanto sono belli i loro poster.
Sono state usate macchine per realizzare i francobolli e altre figure con cui realizzare la base per decorare dei poster usando diversi tipi di legno in rilievo successivamente usati per formare i loro nomi.
È noto come la stampa di caratteri mobili, la prima tecnica di stampa nata con Gutemberg nel 1450, tuttavia hanno preferito imprimere manualmente mettendo la  composizione in negativo su un tiraprove che, grazie all’aiuto del cilindro, ha stampato su carta. Questo metodo è noto come stampa diretta in cui ogni pezzo stampato è quasi un originale, dal momento che non si ottengono mai due impronte identiche.

Tanti i ringraziamenti a loro e al resto dei partecipanti per le attività di stampa, stampa 3D, tipografia e robotica: la seconda sezione dei workshop si terranno nell’edificio di Neàpolis il 27 e 28 dicembre e il 3 e il 4 gennaio. Ti aspettiamo!

Questi workshop maker, offerti durante la fiera di novembre, e i prossimi all’edificio di Neàpolis,, durante il periodo natalizio, fanno parte del progetto CREAM – Creative Makers. Il progetto mira a creare quattro laboratori digitali presso Explora: il Museo di Bambini di Roma, il Museo Nazionale della Stampa di Dublino, Labora di Tallin e Vilanova i la Geltrú. Quello che si trova nella nostra città, sarà situato nell’edificio Neapolis.

Il Digital Manufacturing Laboratory che stiamo preparando nell’ambito del progetto europeo Creative Makers sarà dedicato ad attività associate alla tipografia, alla stampa, alla fabbricazione digitale e alle nuove tecnologie. Sarà uno spazio di sperimentazione centrato e orientato alle attività legate al lettering, alla tipografia e ai diversi modi di stampare, dedicando i workshop a bambini e adulti. La Fiera di novembre è stata la prova in cui è stato possibile sperimentare alcune di queste proposte e attività. Il workshop ha avuto un approccio pratico volto a coinvolgere i partecipanti nella sperimentazione, stimolando allo stesso tempo la loro creatività.

I laboratori di produzione e sperimentazione digitale consentono alla creatività di svilupparsi e consolidare i processi di innovazione. In questi laboratori, come quello che stiamo preparando, mettere insieme molto pubblico come appassionati, educatori, tecnologi, artisti è possibile grazie all’obiettivo dello spazio favorevole nell’ avviare processi di co-creazione dove si impara dagli altri. E tutto ciò viene fatto mettendo i cittadini allo stesso livello e fornendo loro l’accesso libero alla tecnologia.
Il risultato è la costruzione di spazi di lavoro non convenzionali, molto divertenti in cui giocare e sperimentare, imparare e integrare concetti, apprendere tecniche e tecnologie, incorporare conoscenze di scienza e di ingegneria. In breve, aiutano a creare menti aperte alla creatività e all’innovazione. Per questo motivo i laboratori sono strumenti con una grande capacità di trasformazione e possono essere l’incentivo per future professioni, iniziative imprenditoriali o nuove idee imprenditoriali.

Vi aspettiamo a Neapolis il 27 e 28 dicembre e il 3 e il 4 gennaio con i nuovi workshop con altre proposte che, ne siamo certi, vi faranno sentire creativi!

Categories: News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: