Il National Print Museum, con sede in Irlanda, si occupa di raccogliere, documentare, preservare, esporre, interpretare e rendere accessibili i dati materiali dell’arte della stampa, oltre ad alimentare e mantenere vive le competenze ad essa connesse.

Il National Print Museum vanta una collezione di oltre 10.000 oggetti relativi alla filiera della stampa reperiti sul territorio irlandese. La collezione comprende macchinari e manufatti tra cui forme tipografiche, caratteri mobili in metallo e in legno, volantini, fotografie, libri, opuscoli, periodici e uno striscione. La collezione risale al XVI secolo, periodo in cui fu introdotta in Irlanda la stampa a caratteri mobili. Anche se la stampa tipografica tradizionale ha perso la sua importanza commerciale in quanto ormai superata da tecnologie più moderne, la tipografia in quanto arte è tuttora molto viva. Il Museo rappresenta uno spazio di lavoro gestito da un gruppo di stampatori e tipografi in pensione molto attivi, che si occupano di mantenere e illustrare la collezione, oltre a fornire corsi di formazione.

Nell’autunno del 2010, il National Print Museum ha ricevuto un finanziamento dall’allora Department of Arts, Heritage and the Gaeltacht per la riqualificazione dell’esposizione permanente. Lo scopo primario del progetto di recupero dell’esposizione permanente era quello di rendere accessibile la storia della tipografia a un pubblico più vasto. La planimetria rispecchia quella di una tipografia suddivisa in sale di composizione, stampa e allestimento. Il Museo presenta una collezione rappresentativa della ricca e secolare eredità della stampa. A causa degli spazi limitati disponibili all’interno del Museo, viene esposto a rotazione solo il 30% della collezione. In un’era digitale in cui le informazioni sono a portata di mano, il National Print Museum si permette il lusso di fare un passo indietro nel tempo per riscoprire la tradizionale arte della tipografia e apprezzare l’importanza dell’invenzione della parola stampata.

Il ruolo che è stato riconosciuto al Museo è fondamentalmente educativo e in quanto tale dal 2005 è stata istituita la figura dell’Education Officer. Nel tempo, è stato creato e sviluppato un programma didattico completo, molto apprezzato da un pubblico sia formale che informale e che comprende visite guidate, esposizioni, laboratori, conferenze, dimostrazioni, seminari formativi; recentemente, nel 2012, è stato inoltre predisposto l’allestimento di una nuova area educativa autonoma per i bambini e le famiglie. Oltre alle suddette iniziative educative interne del Museo, l’Education Department of the Museum collabora ogni anno con organizzazioni esterne partecipando a diversi eventi nazionali tra cui: l’Heritage Week, la Culture Night, il Children’s Book Festival, la Bealtaine, la Science Week e più di recente l’Open House Junior.

Il National Print Museum è una società a responsabilità limitata e un ente di beneficenza registrato (CHY 10701). Il Museo è patrocinato dal Department of Arts, Regional, Rural and Gaeltacht Affairs ed è accreditato secondo i criteri del Museum Standards Programme for Ireland dell’Heritage Council.

www.nationalprintmuseum.ie